75 anni Silvio Colombo: tutto in una notte

«Il saluto del presidente Attilio Colombo e quello del vicepresidente Roberto Petromilli sono stati accolti dai nostri ospiti con una autentica standing ovation. Crediamo di essere riusciti a trasmettere non soltanto l’immagine di una realtà solida e coesa quale Silvio Colombo è; ma anche della robustezza dei legami che ci accomunano ai nostri clienti e partner.

«Il saluto del presidente Attilio Colombo e quello del vicepresidente Roberto Petromilli sono stati accolti dai nostri ospiti con una autentica standing ovation. Crediamo di essere riusciti a trasmettere non soltanto l’immagine di una realtà solida e coesa quale Silvio Colombo è; ma anche della robustezza dei legami che ci accomunano ai nostri clienti e partner. Siamo un family business e anche i manager esterni alla famiglia ne sono ormai diventati a tutti gli effetti una parte integrante». Con queste parole la responsabile marketing di Silvio Colombo, Angelica Colombo, nipote del fondatore, ha commentato il buon andamento della festa organizzata per i 75 anni della società presso la rinnovata Villa Reale di Monza. «Un luogo scelto non casualmente», ha proseguito Angelica Colombo, «perché è proprio a breve distanza dalla storica residenza la nostra azienda ha mosso, in via Frisi, i suoi primi passi.

La presenza del sindaco di Monza Dario Allevi è stata per noi un riconoscimento e importante è stato il fatto che nel suo intervento questi abbia sottolineato il prestigio delle imprese familiari brianzole e la capacità di adattarsi ai cambiamenti». Prima del taglio di una torta rigorosamente ispirata alle forme dei cuscinetti i duecento stakeholder invitati e giunti anche dalla Cina hanno potuto visitare gli appartamenti reali e ricevere gli onori di casa espressi in quattro lingue – cinese compreso – da parte dei giovani pronipoti del fondatore. Il leitmotiv dell’evento? «75 anni guardando al futuro», ha detto senza esitare Angelica Colombo.

Villa reale monza